Duemme Music Management
e i suoi artisti

GIGLIOLA CINQUETTI

Cantante, Giornalista e Presentatrice

Vincitrice nel 1964 e nel 1966 del “Festival di Sanremo” con i brani “Non ho l’età” e “Dio come ti amo”

Vincitrice nel 1964 dell’Eurofestival – oggi Eurovision Song Contest

Seconda classificata all’Eurofestival nel 1975  

Gigliola Cinquetti ha pubblicato dischi in tutto il mondo – 12 paesi traducendo i suoi successi in otto lingue diverse, dal Giapponese, al Tedesco, all’inglese al Francese .. 

Oggi si ripropone al grande pubblico attraverso un nuovo ed inedito progetto musicale Discografico POP

BOBBY SOLO

Nel 1963 firma il primo contratto discografico, con la Ricordi. Nell’edizione del Festival di Sanremo del 1964, presenta “Una lacrima sul viso”. In finale la “canta” in playback, e quindi fuori concorso, perché colpito da afonia. La canzone è un enorme successo.
L’anno seguente torna a Sanremo e vince con “Se piangi, se ridi”.
Nel 1967 un altro grande successo è “Non c’è più niente da fare”, sigla del programma televisivo “TuttoTotò”, e anche “San Francisco”, cover dell’omonimo brano di Scott McKenzie, entra nelle classifiche.
Fra il 1968 e il 1969 pubblica con buoni risultati tre 45 giri di sapore estivo: “Una granita di limone”, “Siesta” e “Domenica d’agosto”.
Nel 1969 vince il Festival di Sanremo, in doppia esecuzione con Iva Zanicchi, con “Zingara”.
Nel 1980 torna a Sanremo con “Gelosia”.
Altri due Festival (1981, con “Non posso perderti” e 1982, “Tu stai”) poi Bobby Solo fonda – insieme a Rosanna Fratello e all’amico Little Tony – i RoBoT.
Nel 2003, partecipa al Festival di Sanremo con il brano “Non si cresce mai”, cantato in coppia con Little Tony.
Nel 2015 festeggia i suoi 70 anni con un nuovo album di inediti “Meravigliosa Vita”, scritti in collaborazione con Mogol.
Il 2020 lo vede partecipe come ospite alla 70° edizione del Festival di Sanremo e a marzo dello stesso anno  l’uscita della sua prima biografia scritta a quattro mani con Dario Salvatori dal titolo “Cronache di Una lacrima sul viso” 

LULI PAMPIN 

Artista che ha spopolato nel mondo di YouTube superando i due miliardi di visualizzazioni. Il suo sito ufficiale vede oltre cinque milioni di iscritti. Oggi si propone al pubblico infantile in un grande show musicale.
Le parole di Luli Pampin: “Quando siamo genitori diventiamo narratori, cantanti, maghi, pagliacci, balliamo come matti, siamo trapezisti, facciamo voci strane o smorfie impossibili, siamo attori, inventiamo giochi. Quei bambini che entrano nella nostra vita, risvegliano in noi stessi i bambini che eravamo, pieni di desiderio di vivere ed essere migliori. I nostri sogni sembrano rinascere e diventare ancora più luminosi. Ecco perché l’immaginazione è diventata la mia bandiera, in quanto è la finestra attraverso la quale entriamo nel mondo dei bambini. Una fertile immaginazione dove cresce la creatività, fonte infinita in cui l’universo si apre in ogni testa. Incontra di nuovo il ragazzo / ragazza che eri, rivivi l’innocenza pura e pulita dell’essere umano, che è in qualche modo essere mamma o papà. Un regalo meraviglioso che può essere compreso solo quando lo apri. “

ALYS

Il percorso musicale di Alys è iniziato all’età di dodici anni proseguendo con il liceo musicale di Pistoia dove il suo primo strumento è la voce e il secondo è il pianoforte.
Dopo avere raccolto consensi e soddisfazioni sia all’interno delle selezioni scolastiche che all’esterno partecipando a selezioni ed esibizioni, anche il pubblico ha cominciato a seguirla con interesse quando, all’età di 17 anni, ha partecipato alle selezioni per Sanremo Young dove è risultata essere tra le sedici migliori.
Durante le selezioni di Sanremo Young è stata osservata con ammirazione e interesse da Gigliola Cinquetti e ha dato vita al progetto audio/video “Non ho l’età”, reinterpretando in chiave moderna il celebre brano all’interno del quale Gigliola Cinquetti, favorevolmente impressionata dalle capacità della giovane artista pistoiese, ha partecipato attivamente con un featuring.
Il 2 ottobre 2018 è uscito il singolo “Unici” che oltre ad essere rimasto in classifica per sei mesi, è stato notato editorialmente dalla Nazionale Cantanti che ha eletto Alys madrina dei propri concerti invitandola ad aprire le partite benefiche della celebre squadra benefica.
Da quel momento le esperienze artistiche di Alys si moltiplicano e il suo calendario eventi si arricchisce con più di 38 date dove Alys ha aperto – oltre a diversi concerti di rinomati artisti italiani – il concerto italiano dell’artista internazionale Anastacia – unica tappa italiana nel giugno 2019
Oggi Alys è pronta a portare avanti con la stessa passione e tanta esperienza in più, l’incanto del canto, quella magia che avviene soltanto quando la musica arriva al pubblico arricchita da una vocazione autentica e sincera.
Oggi Alys è un garbato ed elegante mix tra la bambina prodigio di ieri, le esperienze artistiche nel mondo dei grandi e la sua naturale inclinazione nel veicolare – attraverso la musica – un messaggio intriso di speranza e determinazione: “Chiunque tu sia, con i tuoi pregi e i tuoi difetti, la forza di volontà e l’amore incondizionato verso la tua passione sono tutto ciò che ti serve per realizzare i tuoi sogni.”
Non servono gossip e drammi personali, si può essere artisti anche quando la vita ti ha regalato una famiglia amorevole, che ti rende fiera di farne parte fino a volersi tatuare su un braccio, come nel caso di Alys, la parola “Family”.
WEB: www.alysmusic.it